Tutelare i propri diritti ereditari: la Successione legittima.

La successione ereditaria legittima tutela tutti quegli eredi che hanno diritto a una percentuale determinata dei beni lasciati in eredità: questi eredi si chiamano eredi necessari, e sono il coniuge del defunto, i genitori e i figli.
Attraverso la successione si trasferiscono i beni dal de-cuius (il defunto nel linguaggio giuridico) agli eredi necessari  che hanno sempre diritto ad avere una percentuale dell’eredità anche se vi è una contraria volontà del de cuius con testamento o donazioni fatte in vita.

Se essi ritengono che i loro diritti ereditari siano stati in qualche modo lesi, possono ricorrere in giudizio rivolgendosi all’autorità giudiziaria per reclamare la propria quota ereditaria.

Quali le quote spettanti a ogni erede?

Si verifica il trasferimento dei diritti patrimoniali in favore di eredi,  i parenti (no affini) nel seguente ordine: coniuge, discendenti legittimi e naturali, ascendenti legittimi, collaterali, genitori di figlio naturale, altri parenti entro il 6° grado inclusi fratelli e sorelle naturali.
Qualora non vi siano parenti entro il 6° grado i beni vanno allo stato (risponde dei debiti entro il limite dei beni ereditati).
I)  coniuge con figli      Þ coniuge ½ , figli il resto (se non ci sono va tutto al coniuge)
II) coniuge senza figli  Þ  coniuge ⅔, genitori fratelli e sorelle il resto (““)
III) né figli né coniuge Þ  genitori ½ fratelli e sorelle legittimi il resto.
IV) Coniuge separato  =    coniuge non separato
Ai figli legittimi sono equiparati quelli adottivi e naturali.

Che cos'è l'asse ereditario ?

Ciò che cade in successione è il cosiddetto patrimonio o asse ereditario del defunto.

Per asse ereditario intendiamo il complesso dei beni patrimoniali, diritti e obbligazioni che entrano in successione degli aventi diritto.

L’esatta determinazione dell’asse ereditario è di importanza primaria, atteso che saranno poi i beni individuati l’oggetto della divisione ereditaria.

L’erede diviene titolare di una percentuale di ogni bene, di ogni diritto, di ogni obbligazione che erano del de cuius :

  • Dei beni materiali (immobili – come appartamenti e terreni – e mobili – come conti in banca e automobili).
  • Dei rapporti giuridici. L’erede assume la qualità di locatore nei confronti di eventuali inquilini , assume anche obblighi come il rispetto di eventuali proprietà adiacenti a quelle
  • ereditate. Eredita  l’obbligo di assolvere il pagamento le tasse a terzi od allo Stato.