La Negligenza che uccide: malasanità e responsabilità medica

Il  termine “malasanità” si riferisce agli episodi che attribuiscono a operatori o persone giuridiche del settore medico e sanitario la responsabilità medica civile o penale.

 Le cause dell'errore sanitario sono svariate  con conseguenze da gravi e meno gravi , permanenti o temporanee.

È possibile fare un esempio non esaustivo degli errori e dei danni  di malasanità più comuni:

  • errori tecnici durante l'intervento chirurgico
  • prescrizioni farmacologiche errate  
  • errata valutazione del paziente in fase di emergenza
  • scorretta diagnosi della patologia
  • mancata esecuzione degli esami strumentali e diagnostici
  • mancata diagnosi di malformazioni nel feto, mancata diagnosi di patologie
  • risultato estetico peggiorativo
  • scorretta tecnica chirurgica
  • impianto di dispositivi difettosi 
  • infezioni da mancata sterilizzazione della strumentazione chirurgica
  • scorrette somministrazioni di farmaci o prescrizione errata

Quando si riscontra un errore professionale ed/od un comportamento scorretta del medico ad egli viene attribuita la cosiddetta “colpa medica” per:

  • Negligenza indica una condotta superficiale, sbadata, fondata sulla trascuratezza
  • Imprudenza indica l'atteggiamento con il quale, un clinico procede senza valutare sufficientemente i rischi e le possibili conseguenze dannose dei propri atti.
  • Imperizia indica inadeguatezza del livello di preparazione del professionista sanitario, assenza di conoscenze fondamentali per esercitare la professione.

 

 

 

 

 

Citazione Pubblicitaria

Ritieni di essere una vittima di negligenza medica, o sei testimone di qualcuno che lo è stato?
Studio Legale Cocozza  per dare una tutela adeguata al cliente vittima di un danno ingiusto
Lo Studio Legale Cocozza  provvede alla totale copertura di tutti gli aspetti della pratica
Una mission che lo studio persegue con p